NASCE LO “SPORTELLO AGRISOCIALE” PRESSO IL GAL CAPO DI S. MARIA DI LEUCA


SVILUPPO RURALE, INCLUSIVITÀ E LEGAMI COMUNITARI PER UN NUOVO MODELLO DI WELFARE

Debutto operativo per lo “Sportello Agrisociale” voluto e progettato dal GAL Capo S. Maria di Leuca e dalla “Rete Fattorie Sociali”. La giornata di presentazione sarà il 28 Aprile prossimo, a partire dalle ore 9.15, a Tricase, presso la Chiesa Nova o della Madonna di Costantinopoli, nota come Chiesa dei Diavoli, in contrada Madonna di Loreto.

L’iniziativa, moderata da Giosuè OLLA ATZENI, Direttore del GAL Capo S. Maria di Leuca, prevede i saluti di Antonio COPPOLA – Sindaco di Tricase, e di Rinaldo RIZZO - Presidente del GAL Capo S. Maria di Leuca. In seguito, interverranno, Alfonso PASCALE - Esperto di politiche di welfare in ambito rurale, Marco BERARDO DI STEFANO - Presidente Nazionale “Rete Fattorie Sociali”e Roberto FINUOLA - Docente Politica Economica Università “Roma TRE”, vedrà la presenza di qualificati tecnici quali: Antonio BUCCARELLO - Presidente dell’Ambito di zona di Gagliano del Capo, Maria Assunta PANICO - Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Tricase e Claudio CASSIANO - Presidente della Cooperativa Sociale “Libellula”. Le conclusioni saranno affidate a Giulio SPARASCIO - Vice Presidente del GAL Capo S. Maria di Leuca.

L’appuntamento di Tricase sarà anche l’occasione per parlare degli aspetti più operativi e per avviare modelli virtuosi di Agricoltura Sociale, assieme a illustri esponenti di calibro nazionale e importanti ospiti locali.

L’Agricoltura sociale, che si realizza nella creazione di Fattorie Sociali, racchiude attività che generano benessere nei confronti di persone svantaggiate e costituisce un’opportunità per riqualificare il welfare locale” conclude il Presidente del GAL Rinaldo Rizzo, che soddisfatto per questo nuovo traguardo dell’Ente, continua “per questa via l’agricoltura diventa luogo in cui spazi e coltivazioni sono pensati e realizzati appositamente per l’accoglienza di soggetti appartenenti alle fasce più deboli a fini terapeutici, riabilitativi e di inserimento socio-lavorativo. Tutto ciò avviene attraverso la sinergia tra servizi sociali e socio-sanitari e le Aziende Agricole, sempre nell’ottica dello sviluppo rurale”.

Lo sportello, attivo presso la sede del GAL Capo S. Maria di Leuca a Palazzo Gallone, Piazza Pisanelli a Tricase, svolgerà attività di front-office per fornire informazioni e modulistica su finanziamenti e contributi destinati alle imprese, nonché attività di ricerca delle news e degli aggiornamenti su strumenti agevolativi, per quanti vogliano intraprendere la strada dell’agricoltura sociale.